Regolamento della Famiglia Spirituale di Genoveffa De Troia

Linee spirituali
Art. 1 – È eretta la Famiglia Spirituale della venerabile Genoveffa De Troia, secondo il suo desiderio di progredire nello spirito di preghiera e di carità. Detta Famiglia ha la propria sede centrale in Foggia, presso il Convento dei Frati Minori Cappuccini, in piazza Immacolata, 6.
Art. 2 – Alla Famiglia possono appartenere tutti coloro che lo desiderano.
Art. 3 – Ogni figlio spirituale si impegna a vivere, ciascuno secondo il proprio stato e condizione di vita, la perfezione cristiano – apostolica, attuando e incarnando il Vangelo nella quotidianità.

Struttura organizzativa
Art. 4 – La Famiglia Spirituale è così formata: Consiglio Generale e Consiglio della famiglia “locale”.
Art. 5 – Il Consiglio Generale è costituito da cinque o sette consiglieri, scelti tra i figli spirituali, dal Vice Postulatore, che ha funzione di Presidenza.
Art. 6 – Il Vice Postulatore sovrintende alla vita e alle iniziative di ogni Famiglia locale e visita le stesse annualmente.

Consiglio locale
Art. 7 – Ogni Famiglia locale è guidata da un Consiglio, così composto: Assistente Spirituale, Animatore Resposabile, Vice Animatore, e tre consiglieri. Il Segretario è scelto dall’Assistente Spirituale, mentre i componenti del consiglio vengono scelti dal Vice Postulatore, sentito l’Assistente Spirituale della famiglia locale.
Art. 8 – Scopo del Consiglio è promuovere iniziative pastorali e culturali per sensibilizzare i fedeli e far conoscere la venerabile Genoveffa e il suo messaggio. È opportuno solennizzare, con celebrazioni particolari, le date significative della vita di Genoveffa: 11 dicembre, la morte, 21 dicembre, la nascità, 3 gennaio, l’onomastico, 7 marzo, il riconoscimento del titolo di Venerabile e l’inizio della canonica ricognizione della salma.
Art. 9 – L’Animatore Spirituale partecipa o delega un animatore ai momenti formativi della vita della Famiglia.
Art. 10 – L’Animatore e, in sua assenza, il Vice Animatore anima la preghiera e le iniziative della famiglia, fissa la data delle riunioni e vigila sull’andamento generale della Famiglia.
Art. 11 – Gli incontri di formazione si tengono ogni mese, mentre i momenti vari di preghiera secondo le esigenze degli appartenenti.
Art. 12 – Ogni partecipante, annualmente e liberamente, secondo le proprie possibilità, sostiene con un contributo tutto ciò che occorre per la causa di Beatificazione della Venerabile.

Sedi e beni
Art. 13 – Le sedi della Venerabile, (via Genoveffa De Troia, 3 e via Sperone a Foggia, piazza Di Vagno, 5 a Lucera), di proprietà dei Frati Minori Cappuccini della Provincia Religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio, date in comodato d’uso gratutito al Vice Postulatore, sono destinate per attività religiose, per la preghiera personale e comunitaria della Famiglia.
Art. 14 – Eventuali beni, acquistati dalla Famiglia Spirituale o donati alla stessa, verranno amministrati dalla Provincia Religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio dei Frati Minori Cappuccini.


Foggia, 1 novembre 2012
Festa di Tutti i Santi

il Vice Postulatore
fr. Fortunato Grottola