Sono raccolte in questa sezione le testimonianze delle tante persone che hanno conosciuto Genoveffa personalmente od indirettamente.


Testimonianza della signora Giuseppina Maiori Tetta, nata a Lucera il 16 settembre 1893
Conobbi Genoveffa quando abitava in via Bozzini n.6. Io avevo quattordici anni ed ero a servizio presso i signori Scepi che, abitavano di fronte. La cara figliola era malata ed era sempre a letto: aveva i capelli un po’ crespi quasi lisci, mentre la sorella Annita, li aveva ricci. Di solito seduta sul letto, con la schiena appoggiata ai vari cuscini lavorava per guadagnare: faceva merletti all’uncinetto veramente meravigliosi. Ne faceva anche per me, ed io, in cambio, le portavo qualcosa da mangiare che accettava volentieri ma, non consumava subito da sola perché, preferiva dividerla con i suoi.La sorella Anita, era sarta e mi confezionava i grembiuli. Spesso mi recavo da Genoveffa per farle compagnia. Un giorno eravamo sole, lei ed io e, poiché, mi dispiaceva vederla sempre al letto, le dissi: “Vuoi alzarti? Ti preparo un bel fuoco e così staremo al caldo tutt’e e due”. La cara Genoveffa, senza rattristarsi molto, col sorriso, mi ringraziò e mi rispose: “Non posso cara, devo stare a letto”. E a giustificazione di quanto dicesse, mi mostrò la sua schiena che presentava molte piaghette simili a trafitture di coltello. Poi aggiunse: “È volontà di Dio, ed io, che amo Gesù, accetto tutto e confido in Lui”. Era tanto rassegnata, soffriva ma, non imprecava mai, anzi, era sempre sorridente e sopportava tutto con santa pazienza, sia le sue sofferenze che, lo stato di indigenza dei suoi. Sperava di guarire e, spesso, invocava San Francesco di Assisi. Aveva vent’anni, quando Genoveffa si trasferì, con la sua famiglia, in via Fiume n.33. Io continuai a farle visita e a portarle qualcosa da mangiare che, accettava con piacere perché, era molto bisognosa. Ricordo che la madre e la sorella, le prodigavano amorose cure e le erano sempre accanto, mentre il padre spesso in giro, forse in cerca di lavoro.

Giuseppina Maiori Tetta
Lucera, 21 novembre 1960